Il tempo

Chi ha visto passare il tempo?
Le lancette di un orologio?
Il lento cammino degli astri?
Chi vede il passare del tempo?
Chi se non il battito del cuore con la vita che gli scorre dentro?
Puoi guardare le tue mani per scoprire che il tempo porta con se ogni cosa.
E la porta troppo lontano per ritrovarla o per ricordarla.
Chi può fermare il tempo?
Una fotografia che si ingiallisce e si consuma?
Un’immagine catturata da un dispositivo che resta intrappolata nella scintilla di un impulso elettrico?
E fino a quando potrai vederla?
Anch’essa si perderà nel tempo con il suo ricordo.
E il nostro amore?
Oh, questo si che resterà per sempre!
Resterà intrecciato nei tessuti infiniti del tempo.
Abbraccia il tempo stesso come l’edera fa con l’albero.
Perché?
Perché è d’amore che il tempo va imbastendo la sua trama.

Pubblicità

Vuoto a perdere

Ho guardato in fondo al cuore, per vedere se c’era ancora passione.
Ho trovato molti ricordi che la soffocavano.
Ho sciolto ciò che era legato forte e ho provato dolore.
Ho pulito la mia coscienza pitturandola di bianco.
L’ho trovata infine finta e pronta a farmi ancora sentire sbagliato.
Ho preso i giorni tristi e li ho calpestati distrattamente.
Le parole rimbalzavano nella mente, sempre quelle, sempre le stesse.
Ne ho cercate altre come quando si pesca con una rete.
E ho sentito ancora dolore.
Mi sono guardato attorno,
mi osservavano tutti come se stessi per dire qualcosa di importante.
Lo facevo per non deluderli, ma ingannavo me stesso.
E ora che ho imparato cos’è il silenzio, ora so cos’è il freddo. Ora che ho imparato cosa c’è nei gesti e negli sguardi, ora sono pronto ad ascoltare.
E tu, che non hai capito ancora il perché, tu hai tutto il tempo per capire cos’è quel gran vuoto che ora sentirai.